La violazione della costituzione da parte dei decreti (e quindi dei diritti umani), gli abusi di potere a ogni livello, che quotidianamente leggiamo sui social a causa di interpretazioni fantasiose dei decreti da parte delle forze dell’ordine, minano alla base i rapporti sociali e l’emotività (in stretto e diretto rapporto con la salute del microbiota) delle persone e con essi il nostro sistema immunitario.

Questo stato di follia generalizzata ci ha gettato in un futuro-presente distopico nel tentativo governativo paradossale ed ipocrita di preservare la nostra salute (quando mai i governi si sono preoccupati della salute delle persone? forse tagliando continuamente risorse economiche alla sanità pubblica negli anni?). Questa quarantena (assenza di sole, di movimento e interruzione dei rapporti sociali) sta dando alla salute di tutti, il colpo di grazia (molte persone a causa di questo stato di stress continuo si stanno addirittura togliendo la vita a ritmi preoccupanti). La nostra salute è già abbondantemente compromessa dall’ inquinamento dell’aria, dell’acqua, del cibo e minacciata da una immersione sempre più continua e pervasiva in campi elettromagnetici di cui le poche cose che sappiamo è che nuocciono gravemente alla salute.

Questa dittatura della scienza, fatta, come se non bastasse, da individui collusi con le case farmaceutiche, deve cessare ora e per sempre. Siamo arrivati al paradosso dei paradossi in cui le persone accettano di buon grado l’idea di imposizioni naziste di vaccini, prodotti da chi ha tutti i mezzi per creare anche il virus, (4) dettare le linee guida alla politica su come affrontare le epidemie (OMS) e quali misure politiche intraprendere (“Separare le famiglie e deportare gli infetti in un modo sicuro e dignitoso”) (5).

L’unica via da seguire da ora in poi, è il ripristino IMMEDIATO dello stato di diritto, del rispetto della persona umana e della sovranità della politica e dei diritti costituzionali prima della salute (ci sarà un motivo che l’art 1 della costituzione parla di sovranità del popolo e solo al 32 si parla di salute?) ricacciando la realtà di questa follia non più nei racconti di fantascienza distopici ormai realizzati, (come “1984” di George Orwell) ma nelle pagine di storia che saranno ricordate in futuro come il tracollo della ragione umana.

.

Commentiamo di seguito i punti salienti della vicenda.

,

Il virus

.

L’analisi dei numeri forniti dall’ISS continua a fornire le stesse conclusioni: l’esito fatale c’è per il 96,7% in persone estremamente deboli (arrivate alla soglia della vita media -79anni- e con una o più patologie gravi) mentre ad oggi, i morti accertati con nessun’altra patologia nota e positivi al covid (ma niente ci dice di altre patologie non riscontrate) è di 70 persone. In altre parole questo fantomatico virus se la prenderebbe con i più deboli, esattamente come fa qualsiasi influenza stagionale che come sappiamo miete migliaia di vittime l’anno senza che questo provochi reazioni scomposte e controproducenti (attendiamo con inquietudine gli effetti che questa quarantena nazionale avrà sulla vita delle persone, degli studi seri e indipendenti che ne comprovino l'opportunità, perché tutto fa pensare di no, visto che i numeri sarebbero i più alti del mondo, nonostante le misure più restrittive messe in atto). A complicare le valutazioni, si sommano gli oltre 49000 decessi l'anno per infezioni nosocomiali, che molto spesso si sovrappongono in modi molto difficili da distinguere per determinare la reale causa di morte.

NON esiste nessuno studio che mette in relazione di causa ed effetto questo virus e i decessi, i quali, in un primo tempo, si pensava fossero causati da una polmonite interstiziale. Oggi invece è diventato di dominio pubblico che si era di fronte a una DIC (Coagulazione intravascolare disseminata) e la differenza di diagnosi, ha portato ad esiti fatali a causa delle terapie errate. Tutto ciò è estremamente grave perché non sta scritto da nessuna parte che quello che è successo in Italia sia a causa del virus.

Per quel che ne sappiamo, ci potrebbero essere altre cause che spiegano questa emergenza che nei numeri è presente SOLO in alcune province (come ad esempio Brescia e Bergamo) come: polveri sottili (6), interferenza virale con vaccinazioni di massa pregresse fino ad arrivare all’ipotesi ormai non più peregrina di una relazione con il 5G e il virus (ventilata da un premio Nobel) (4).

Dare per scontato la relazione di causa ed effetto con TUTTE le morti attribuite al virus, amplifica e distorce l'emergenza, esponendoci a pericoli altrettanto gravi se non di più : perseverare su strade fallimentari di terapie, significa perpetrare da una parte l’altissimo costo sociale che ha la quarantena, dall'altra continuare ad avere gli stessi decessi.

Ormai, secondo diverse testimonianze di medici qualificati, il virus può da subito essere curato a domicilio, rendendo inutili e dannose tutte le follie di controllo sociale che si stanno ventilando in queste ore per la così detta “fase 2”.

.

I Tamponi

.

I così detti “tamponi” per la determinazione dell’infezione da covid-19, nonostante i proclami in tv, hanno la caratteristica di avere una percentuale altissima (80%) di falsi positivi (2).

Per questo motivo, non solo è inutile sottoporsi a tali pratiche, ma è anche potenzialmente pericoloso in quanto può, con estrema facilità, gettare nell’ansia inutilmente le persone (diverse si sono addirittura tolte la vita) e/o additarle come “untori” senza che ci sia nessun problema in atto.

.

Uso dei guanti (1)

.

L'uso di guanti in ambito quotidiano è del tutto inutile, se non favorisce addirittura qualunque contagio di patogeni verso altre persone. A meno di non cambiare spesso i guanti, sulla loro superfice possono tranquillamente depositarsi e proliferare batteri e virus senza il giusto antagonismo da parte di altri microorganismi, cosa che al contrario succede quando usiamo normalmente le mani nude, dotate e protette dal microbiota della pelle. Il complesso di microorganismi benefici della cute svolge un ruolo di protezione e antagonismo verso i batteri patogeni. L’uso dei guanti è opportuno solo in ambito ospedaliero a patto di cambiarli ad ogni paziente che si incontra.

.

Uso della mascherina (1)

.

L’uso massivo della mascherina per il covid-19 è assolutamente inutile (lo stesso OMS avrebbe dubbi in merito) in quanto, la dimensione del virus, è molto più piccola della rete di qualunque mascherina.

Fermare un virus di 0,16 micron con un filtro con maglie di 0,6 micron è come cercare di fermare una zanzara con le inferriate di casa.

Solo in ambito sanitario hanno senso misure preventive anche più importanti come barriere di plastica per impedire che eventuali spruzzi di materiale fluido organico provenienti dai pazienti contagino l’operatore sanitario, (i virus possono anche infettare direttamente gli occhi) fino ad arrivare a tute di contenimento stagne.

Al pari dei guanti, le mascherine se non cambiate frequentemente possono essere controproducenti, sia per chi le indossa, sia per chi è vicino, in quanto diventano in poco tempo una concentrazione di microorganismi che mai si avrebbe in aria libera.

Indossando la mascherina come abitudine, inoltre si innesca una respirazione scorretta e quindi una ossigenazione peggiore con ricadute importanti sulla salute sul lungo termine.

p.s. In realtà una utilità nell'uso di una qualunque mascherina, anche autoprodotta con mezzi di fortuna, così come dei guanti , anche se di lana esiste : quella di farsi accettare socialmente.

.

I Vaccini

.

Tutti aspettano come una liberazione il nuovo vaccino (che giornalisti e virologi a senso unico continuano a vantare come l’unica possibile soluzione),” dimenticando” alcuni fatti. Il primo è che il vaccino viene sviluppato sulla base delle proiezioni teoriche sui virus in circolo l’anno precedente, e dunque è una “scommessa” (è esperienza comune ad ogni inverno che molte persone vaccinate si ammalino comunque). Il secondo è la continua forte variabilità di un virus a RNA come il Coronavirus, di cui pare esistano già diverse varianti. Ciononostante, in dispregio anche del rischio di interferenza virale (per cui il vaccino per un virus diverso può esacerbare la risposta ad un altro virus) la regione Lazio propone l’obbligatorietà per tutti i sanitari e tutti gli over65 di effettuare vaccinazione antinfluenzale ordinaria, violando ancora una volta (se l’obbligo fosse reale) il diritto costituzionale alla scelta di cura. Facile immaginare cosa succederà non appena sarà reso disponibile, con iter accelerati e prove di sicurezza minimali (3), il nuovo vaccino anti-covid. In ultimo occorre ricordare che qualunque farmaco inutile è potenzialmente un farmaco dannoso e i vaccini non sono esenti da reazioni avverse, anche esiziali.

In ogni caso non è derogabile da NESSUNA LEGGE il rispetto della libertà di scelta di cura (rispetto della persona umana) così come costituzionalmente definita.

.

Il Sistema immunitario

.

L’unico vero baluardo della nostra salute è il nostro sistema immunitario, che insieme al microbiota funziona come barriera e protezione alla nostra salute, per i pochissimi patogeni presenti, a fronte dell’immensità del mondo microbiologico sinergico e salutare presente in qualunque luogo. Sole, movimento, alimentazione sana e rapporti sociali sani e di reciproca soddisfazione, sono elementi IMPRESCINDIBILI da coltivare e da tenere presente per avere un sistema immunitario in forma che può far fronte a QUALUNQUE PATOGENO presente e futuro. La vitamina D (sole) è fondamentale per il sistema immunitario (è stato anche recentemente provato il suo ruolo fondamentale nel ridurre la cascata infiammatoria di interluchine6 che provocherebbe il covid) così come la vitamina C (cibi freschi). La vitamina A (retinoidi) come insegna il prof. Di Bella è anch’essa una vitamina importante per il sistema immunitario, che lavora in sinergia con le altre liposolubili in particolari vit D ed E. Altra importanza CARDINE del sistema immunitario è avere un microbiota in eubiosi, ovvero in perfetta e sana armonia. Il microbiota umano colonizza ogni comparto anatomico, dal sistema respiratorio, alla pelle, all’intestino solo per citare le nicchie ecologiche del microbiota umano più coinvolte con il sistema immunitario. Il particolare più assurdo di tutta questa vicenda è, che, siamo immersi in un mondo di virus e batteri, ma ci preoccupiamo solo di uno, quando in realtà sono proprio i microorganismi “amici” che ci difendono. In altre parole la visione pausteriana dell’unica causa eziologica di una malattia, ci sta sviando tutti quanti dall’evidenza scientifica, che è la relazione tra microorganismi ad essere la chiave di lettura di una malattia e non l’esistenza di un solo agente infettivo.

.

La quarantena

.

Ha davvero avuto efficacia?

L’Italia è l’unico paese ad aver imposto norme così stringenti e francamente poco comprensibili, (come vietare l’attività all’aria aperta a distanza dalle altre persone) se non addirittura folli (fare la spesa di almeno 50 euro o comunque imporre sanzioni sproporzionate a persone già in difficoltà per aver perso il lavoro a CAUSA della quarantena stessa).

Ha ancora un senso prolungare la quarantena alla luce delle informazioni fin qui esposte?

Ci dobbiamo continuare a fidare di un governo che si è approvato per se stesso una legge di immunità, per le decisioni amministrative prese durante questa emergenza?

le conseguenze disastrose che questa quarantena ha sul piano economico per l'ITALIA, per caso avvantaggia l'agenda di qualcuno o comunque qualcuno ne trae beneficio?

Le risposte a queste domande non sono affatto scontate e hanno bisogno di risposte sincere e indipendenti dal governo, (affidate magari alla magistratura) perché la sensazione fin troppo evidente di trovarsi in mezzo a una dittatura è sempre più concreta.

.

.

.

(1) https://www.pianetamicrobiota.it/39-mascherina-e-guanti-servono-oppure-no

(2) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32133832

(3) Non possiamo che sottoscrivere parola per parola l’appello dei 735 medici dell’associazione AMPAS

https://www.medicinadisegnale.it/?p=1052&fbclid=IwAR3-TZV4UFjuhvM-qyBmm3pUXF58nBt5VnE-wi32VgpQIX4vToDcJh-KP4A

(4) che sappiamo oggi essere di origine artificiale

https://www.youtube.com/watch?v=CZPYEBo3_Qk

(5) https://www.youtube.com/watch?v=pwaaJfkZCvA

(6) https://www.facebook.com/alessio.tomasello.9/posts/2210971719005287?hc_location=ufi

(7) https://www.youtube.com/redirect?stzid=UgyXjNe0AjmPHdJ6OjR4AaABAg&event=comments&q=https%3A%2F%2Fwww.ansa.it%2Fcanale_saluteebenessere%2Fnotizie%2Fsanita%2F2019%2F05%2F15%2Fallarme-rosso-infezioni-ospedaliere-49-mila-morti-lanno_41a0e9c5-8f5d-4373-acda-4f46014f9dd0.html&redir_token=gdrndo9MDwanJ44WOshZIB_VIGN8MTU4NzY2MTQxMUAxNTg3NTc1MDEx

You have no rights to post comments

Login Form

Discussione

Commenti Recenti

  • Coronavirus: che pensare? cosa fare?

    • Fefochip Fefochip 29.02.2020 10:46
      per cercare di andare incontro a chi è completamente a digiuno di integrazione ho stilato una lista di ...
  • Coronavirus: decessi attribuibili o attribuiti?

    • Fefochip Fefochip 15.03.2020 10:48
      “L’Approccio italiano al coronavirus è stupido”, diceva ieri a NOS il docente olandese Ira ...
       
    • Fefochip Fefochip 15.03.2020 10:45
      IL GRANDE RISCHIO DEL "DOPOCORONAVIRUS" SARA' QUELLO INDOTTO (GIUSTAMENTE) DAL PANICO GENERATO NELLE ...
       
    • Fefochip Fefochip 15.03.2020 09:56
      mi arriva questa mail che per motivi di riservatezza pubblico anonima ma la fonte è autorevole, in ...
  • Mascherina e guanti servono oppure no?

    • Fefochip Fefochip 31.03.2020 17:06
      https://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2020/03/30/coronavirus-oms-con-uso-esteso-mascherine-nessun ...