E’ iniziato un periodo molto curioso per l'umanità nel quale la percezione del pericolo è qualcosa di molto più impellente e potenzialmente importante del pericolo reale nel far adottare alle persone alcuni comportamenti piuttosto che altri.

Qualcuno le potrebbe chiamare "mode", tuttavia sono delle strategie attentamente pianificate da chi detiene le redini del comando, i mezzi di produzione, i mezzi di informazione e solo in ultimo le leve del potere politico, ormai completamente asservito alle logiche e alle dinamiche neoliberiste.

Chi si è informato sa bene che il tema vaccini offre un esempio emblematico di come il pericolo di certe malattie viene enormemente amplificato (complici i media che diffondono informazioni false come le epidemie di morbillo che avrebbero provocato decessi in realtà mai avvenuti in Inghilterra) per spingere la popolazione a vaccinarsi.

I Vaccini, ahimé, non sono più quelli di una volta per diversi motivi tecnici (da non affrontare in questa sede): fondamentalmente sono dei farmaci molto più pericolosi rispetto al passato in quanto gli interessi di chi li produce sono quelli di lucrare (e tirare al risparmio) mentre un tempo venivano prodotti dallo Stato al quale non interessava minimamente il profitto economico.

Oggi invece la logica del"business" ha pervaso ogni aspetto delle nostre vite che sono parametrizzate esse stesse a somme di denaro.

Per chi non lo sapesse, i vaccini sono l'unico farmaco al mondo del quale il produttore non risarcisce per gli effetti avversi che provoca (con buona pace dei ciarlatani di turno che negano o minimizzano gli effetti avversi).

È notizia di qualche ora fa che l’Italia (divenuta capofila e apripista delle nuove politiche di vaccinazione obbligatorie grazie ad un accordo Obama-Renzi) ha dichiarato, a causa del coronavirus, l'emergenza nazionale per 6 mesi.

Gli italiani dovrebbero essere abituati a questo tipo di emergenze, in quanto più volte è sembrato che fossimo sull’orlo dell’apocalisse per il virus zika, aviaria, suina, HIV e chi più ne ha più ne metta.

il mondo è ancora qui con i suoi 7 miliardi di abitanti che non sembrano voler diminuire a causa di questi virus millantati ogni volta come la nuova calamità del secolo che sterminerà tutti.

Il fatto che ogni volta siano stati paventati scenari apocalittici rispetto ai numeri reali (ufficiali) non è passato completamente inosservato e genera uno stato di dissonanza cognitiva che spiazza e ogni volta riesce a mettere in prostrazione le persone che, da una parte si vogliono tutelare e dall'altra non sanno a quale santo rivolgersi visto che i media spesso esagerano o addirittura mentono; è forte il sospetto che dietro corresponsione di denaro l’”esperto” o il politico di turno possa dichiarare tutto e il contrario di tutto.

C'è poi chi, non informandosi adeguatamente, cade come una pera alla prima notizia allarmante correndo a comprare mascherine, antivirali e/o rimedi di ogni tipo, adottando comportamenti inutilmente assurdi fino all’esercizio della violenza contro il capro espiatorio.

Con il coronavirus probabilmente ci sono persone che si fanno scrupolo a frequentare negozi o ristoranti cinesi fino ad arrivare a moti di disprezzo verso persone di nazionalità cinese che con assoluta certezza non sono minimamente coinvolte.

Tutto questo panorama di panico è frutto anche dei social e della controinformazione che invece di versare acqua sul fuoco alimentano domande inutili ma potenzialmente allarmistiche come ipotizzare che il virus possa essere un virus di guerra biologica sfuggito da qualche laboratorio; oppure facendo circolare audio e video di dubbia provenienza e privi di riscontro che non fanno altro che alimentare la paura.

Tutto questo contribuisce a generare una dissonanza cognitiva rispetto alle notizie ufficiali che parlano invece di un paio di centinaia di morti a fronte di diecimila contagiati (notizie ufficiali al momento in cui si scrive l’articolo).

Non è fondamentale comprendere al momento l’origine di questo virus che potrà interessare solo a posteriori né è importante informarci presso il “cuggino” di turno su quanto sarebbe opportuno prendere baracca e burattini e andare a rintanarsi in una baita sperduta in montagna stile serie tv di sopravvissuti per sfuggire al temibile virus.

Sappiamo solo una cosa con certezza: l'agenda mondialista ha scelto l’Italia come capofila per la vaccinazione obbligatoria estesa a tutte le fasce di età; quale occasione più ghiotta di una bella pandemia mortale per sdoganare una volta per tutte il concetto di vaccinazione di massa obbligatorio per tutti?

Il primo passo in questo senso è stato compiuto, dichiarando l’emergenza nazionale che consente di sospendere i diritti civili e quindi imporre un eventuale vaccino prodotto a tempi record e potenzialmente tacitare, sempre in forza di questa emergenza, qualunque voce dissidente.

Se l’epidemia, come nei film di fantascienza, sarà veramente devastante non lo possiamo sapere né farci molto ma se non lo è (come la storia ci insegna) occorre fare molta attenzione perché veicolando paura e panico immotivato rischiamo di contribuire, nostro malgrado, all'agenda mondialista che con certezza ci vuole tutti vaccinati e sfrutterà certamente la congiuntura e le nostre paure per raggiungere lo scopo.

Se i danni da vaccino (difficili da stimare se si presenteranno a distanza di anni dalla vaccinazione e non immediatamente) saranno molti di più dei benefici della vaccinazione (come fare a saperlo?) le case farmaceutiche comunque avranno raggiunto il loro scopo (profitto) e non saranno imputabili di nulla secondo la vigente normativa.

Quindi fate molta attenzione quando condividete video e audio di dubbia provenienza perché potreste, vostro malgrado, rendervi complici di questo disegno.

Detto questo, passiamo agli accorgimenti da adottare per far fronte a qualunque virus e che sono essenzialmente il rinforzo del sistema immunitario, che è di diversi ordini di grandezza più intelligente e sapiente di qualunque virus e di qualunque scienziato che avrebbe creato il virus stesso.

Come spesso evidenziato anche in questo sito, la vitamina D è un baluardo delle difese immunitarie, insieme alla vitamina C, alla vitamina A ed E, a tutto il gruppo di vitamine B e ai cofattori come zinco e magnesio. Curare il microbiota è sicuramente una strategia vincente in quanto è strettamente interconnesso con il sistema immunitario. Disponiamo di ceppi probiotici specifici che aumentano le difese immunitarie. Anche i betaglucani (in particolare 1.3) molto presenti, paradossalmente, nei funghi cinesi (e non solo cinesi) sono degli ottimi alleati per l’innalzamento delle difese immunitarie. Ovviamente tutti gli altri comportamenti normalmente suggeriti come stare al caldo, bere tanto, curare l’igiene e osservare la quarantena dei malati sono dei baluardi nell’affrontare problematiche del genere.

Un fattore essenziale, non meno importante di quelli elencati per non farsi aggredire da qualunque malattia, è quello di non stressarsi, perché ansia e paura provocano con certezza un abbassamento delle difese immunitarie; diffondere paura immotivata contribuisce a diffondete il virus; ricordatevene prima di condividere informazioni destabilizzanti di cui non si sa nulla: siamo già ampiamente impauriti da chi sfrutta questo nostro stato di prostrazione.

Commenti   

#1 Fefochip 2020-02-29 10:46
per cercare di andare incontro a chi è completamente a digiuno di integrazione ho stilato una lista di "emergenza" molto pratica nell'ottica delle difese immunitarie. la vera difesa della nostra vita e della nostra salute non è un vaccino ma si trova dentro di noi e può essere aiutata


vitamina D 5000UI al giorno
(la vitamina D sarebbe da dosare prima per avere un idea dei livelli di partenza
ma inziando con quel dosaggio non c'è problema per almeno 3 mesi )
voglio specificare che studiando le piu attuali ricerche che la dose di 5000UI al giorno è considerata
eccessiva dalle attuali linee guida ufficiali, quindi chi inizia tale integrazione sappia che va "contro"
i medici ufficiali che la vedono come eccessiva. l'argomento non si può risolvere in poche righe ,per tranquillizarsi e procedere basti pensare
che la terapia coimbra per la SM prevede dosi di vit D massicce anche oltre 100.000UI al giorno.
su amazon si trovano diverse marche , suggerisco gocce da 1000UI/goccia (IE è la stessa unità di misura)
molto pratiche per assunzione e dosaggio
cercate quella in olio mtc (ma anche altri oli di qualità vanno bene)
(se non la trovate potete chiedermi altri metodi)
vitamina C da estrazione
(da sostanza naturali in pratica e non sintetiche)
l'importante è averne sempre a disposizione durante il giorno anche piccole quantità
almeno 500 mg con bioflavonoidi per 3 volte al giorno
in caso di raffreddore/influenza almeno 3 grammi al giorno in 3 dosi
meglio se a rilascio prolungato
una buona marca si trova da naturasì o dal grossita italiano "strega"
"Natures Plus VITAMIN C 1000 MG SUSTAINED RELEASE"
vitamina A
non betacarotene ma retinoidi
i betacaroteni sono dei precursori della vitamina A (retinolo) ma non tutti e a seconda della soggettività vengono convertiti in vitamina A
una buona scelta può essere "OTI A" si trova in farmacia
per il dosaggio seguire l'indicazione della scatola
citogenex
(si trova in farmacia)
probiotico che stimola i natural killer ovvero le difese immunitarie 1 + 1 colazione e cena
betaglucani da funghi
qui si apre un capitolo immenso sulla micoterapia da funghi cinesi e non
i funghi hanno incredibili ed eccellenti proprietà che agiscono sia direttamente sia
indirettamente attraverso la stimolazione del microbiota
in altre parole: parte dell'azione dei funghi si ha perche il microbiota reagisce alle sostanze
nutritive dei funghi e produce a sua volta altre sostanze utili per il corpo
(la stessa caratteristica vale per le erbe ma è un concetto ancora poco recepito dagli erboristi)
in ogni caso reishi + cordyceps eventualmente con agaricus e maitake (anaparti=parti uguali)
la dose varia da un minimo di 3grammi al massimo di 6 grammi al giorno (totali)
una variante può essere tisane di chaga fungo russo dalle proprietà molto complete
delle buone qualità da funghi si trovano dal rivenditore online cacaopuro(a roma)
sia sotto forma di polvere (da eventualmente fare in proprio delle capsule con l'opercolatrice)
sia da fare delle tisane
i funghi prenderli insieme all'assunzione di vitamina C
zinco
lo zinco è fondamentale per tutta una serie di processi fisiologici comprese le difese immunitarie
non do indicazioni in quanto basta un qualunque integratore magari compreso in altri integratori che
già si prende per conto proprio.
mix già pronto
per chi è troppo confuso e spazientito da tutte queste informazioni c'è un buon prodotto sul mercato
in polvere che ha tutte le vitamine e i sali minerali , si scioglie in acqua e buonanotte.
il prodotto si chiama "paleocomplex" è stato ideato da un romano e recentemente la vendita si è spostata
su un sito dedicato basta cercare il nome del prodotto
sostituisce tutta l'integrazione vitaminica ma non quella probiotica e da funghi
che è altrettanto importante

a sentire l'intervista a luc montagnier apparsa recentemente su pandora tv , il grande esperto di virus ci ha sottolineato l'importanza degli antiossidanti
che combattono lo stress ossidativo , probabilmente tale importanza in relazione al coronavirus è da interpretare nell'ottica di avere un
fisico meno infiammato e quindi meno predispoto a infiammazioni come appunto le polmoniti (a prescindere dalla causa)
suggeriva papaya fermentata (e altri antiossidanti) ma non so dare indicazioni particolari in merito a prodotti specifici da usare

You have no rights to post comments

Login Form

Discussione

Commenti Recenti

  • Coronavirus: che pensare? cosa fare?

    • Fefochip Fefochip 29.02.2020 10:46
      per cercare di andare incontro a chi è completamente a digiuno di integrazione ho stilato una lista di ...
  • Coronavirus: decessi attribuibili o attribuiti?

    • Fefochip Fefochip 15.03.2020 10:48
      “L’Approccio italiano al coronavirus è stupido”, diceva ieri a NOS il docente olandese Ira ...
       
    • Fefochip Fefochip 15.03.2020 10:45
      IL GRANDE RISCHIO DEL "DOPOCORONAVIRUS" SARA' QUELLO INDOTTO (GIUSTAMENTE) DAL PANICO GENERATO NELLE ...
       
    • Fefochip Fefochip 15.03.2020 09:56
      mi arriva questa mail che per motivi di riservatezza pubblico anonima ma la fonte è autorevole, in ...
  • Mascherina e guanti servono oppure no?

    • Fefochip Fefochip 31.03.2020 17:06
      https://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2020/03/30/coronavirus-oms-con-uso-esteso-mascherine-nessun ...