Questo sito nasce da un intimo convincimento dell’Autore che il microbiota sia la nuova chiave di lettura della salute umana e parimenti da un desiderio di condividere le informazioni disponibili affinché le persone interessate possano avere dei riferimenti in più per la loro salute.

Pianeta Microbiota è in appassionata ricerca di collaborazioni e di informazioni riguardanti questo tema emergente, tuttavia, sempre più frequentemente, le persone, una volta inquadrato il problema, hanno poche opportunità di rivolgersi a qualche specialista che sappia veramente cosa significhi provare a modulare il microbiota in maniera fisiologica e favorevole alla propria condizione. Insomma, i veri esperti del settore sono più unici che rari, ed avere un riferimento qualificato è una impresa alle volte più difficile che fare tutto per conto proprio, mettendosi a rischio di perdere tempo, di non arrivare ai risultati sperati e, addirittura, in alcuni casi, di peggiorare le cose.

Per comprendere appieno il problema bisogna sottolineare che, attualmente, non esiste una specializzazione in microbiota nelle facoltà di medicina. Eppure il microbiota sembra coinvolto in qualunque aspetto della salute umana, dalla depressione alle malattie del cavo orale, dalle malattie cronico degenerative a quelle più settoriali dell’intestino. Quello che appare ancora più sconcertante è che nelle facoltà di gastroenterologia il microbiota è praticamente considerato un accessorio, quando, in realtà, è parte integrante della digestione (e molto altro come sappiamo): un vero e proprio organo dimenticato.

Un punto di riferimento per la formazione e la consulenza è sicuramente il Dott. Luciano Lozio (1) che anche Pianetamicrobiota ha più volte citato nei suoi articoli ed ha proposto le sue videointerviste su Telecolor (vedi nella sezione video di Pianetamicrobiota) come preziosissime fonti di informazioni.

Ultimamente il dr. Lozio ha fondato un centro di studi (2) allo scopo di formare medici, nutrizionisti, farmacisti, osteopati e tutti coloro che, da addetti ai lavori, si occupano della salute delle persone. Supportato da tale formazione, lo specialista potrà finalmente fornire degli aiuti sempre più qualificati e mirati alle persone che a lui si rivolgeranno, cosa di cui il mondo della salute del microbiota ha disperatamente bisogno.

Per ulteriori informazioni bisogna rivolgersi al centro, ma un corso sta proprio partendo in questi giorni per la prima volta a Roma (3).

Speranzosi che tali iniziative si facciano sempre più frequenti, esorto chiunque venga a conoscenza di corsi similari a segnalarli.

Saranno gradite anche segnalazioni di nominativi di esperti nel settore del microbiota in tutta Italia in modo da fornire una bacheca di riferimento per le persone che hanno bisogno di aiuto.

(1)
http://lucianolozio.it/chi-sono/
(2)
https://www.centrostudiprobioticanutrizione.com/
(3)
https://it342-233279.pages.infusionsoft.net/

Commenti   

#1 Giuseppe 2019-05-04 13:30
In merito ai corsi relativi alla modulazione fisiologica del microbiota, segnalo i corsi relativi al protocollo Restart (forse già noti all'autore del sito): https://www.facebook.com/groups/unipsas/ ; http://www.unamedicina.it/. A mio modesto avviso i 2 approcci (quello di Lozio e quello di Mainardi) si differenziano in modo sostanziale su alcuni aspetti. Ecco perchè credo che, forse, la strategia migliore sia studiarli bene entrambi in modo da avere più strumenti per poter intraprendere dei protocolli di sicuro successo per il paziente. Sull'argomento microbiota, attualmente, l'unione fa la forza. I vari "esperti" del settore dovrebbero far fronte comune, collaborare il più possibile, anzicchè disperdere le energie. A tal proposito, giorni fa ho mandato anche una mail a Telecolor per proporre una puntata speciale di confronto tra i vari esperti del settore (Lozio, Mainardi, Romeo ecc.). Purtroppo la strada verso la verità è ancora molto lunga e tortuosa.

You have no rights to post comments

Login Form

Discussione

    • Trattamento stagionale con probioti...
    • Ciao Fefochip, dopo tempo mi sono deciso ad acquistare questi tre prodotti, non soddisfatto da altri probiotici. Una cosa mi chiedo, dato che io non faccio colazione, credi che questo sia un problema? E le dosi proposte sono consigliabili a chi come me che non ha particolari problemi ma vuole farlo per prevenzione e/o pulizia? Grazie per l'eventuale risposta. Giuseppe
    • In Forum principale / Casella dei Suggerimenti
    • by giusparsifal
    • 3 months 3 weeks ago

Commenti Recenti

  • Esperto di microbiota …cercasi

    • Giuseppe Giuseppe 04.05.2019 13:30
      In merito ai corsi relativi alla modulazione fisiologica del microbiota, segnalo i corsi relativi al ...
  • La causa del cancro

    • francesco francesco 27.02.2019 12:17
      buongiorno federico/fefochip. ti conosco da anni su luogocomune e ti faccio i complimenti. ti segnalo ...
  • La rete sistema immunitario-microbiota-emozioni

    • Fefochip Fefochip 26.09.2018 15:30
      buonasera Daniela, con ogni probabilità il lungo e deprimente elenco di sintomi è sicuramente compatibile ...
  • Permeabilità intestinale: conseguenze, cause e rimedi

    • Fefochip Fefochip 12.10.2018 15:38
      se ci pensi un attimo è un espressione un po infelice "se sono veri" anche se poi scrivi "e sicuramente ...
       
    • Giuseppe Giuseppe 08.10.2018 18:58
      Risultati eccezionali!!! Da non credere!! Se sono veri i referti pubblicati (e sicuramente lo ...